La festa di Sant’Andrea Apostolo e di Sant’Andrea Saguna Metropolita della Transilvania presso il Centro Eparchiale dell’Episcopato Ortodosso Rumeno in Italia

La festa di Sant'Andrea Apostolo e di Sant'Andrea Saguna Metropolita della Transilvania presso il Centro Eparchiale dell'Episcopato Ortodosso Rumeno in Italia

 

 

 

Oggi 30 Novembre, la Chiesa Ortodossa Romena celebra "il primo chiamato" degli Apostoli, Sant'Andrea considerato il "Protettore della Romania," i fedeli romeni della Diocesi Ortodossa Romena d'Italia hanno vestito abiti e costumi da festa: Sant'Andrea è uno dei protettori insieme con S. Apostolo Pietro e San Dionigi l'Umile Exiguul. Ma in questo giorno, nella Chiesa Ortodossa Romena è stato onorato e celebrato anche Sant'Andrea Saguna il Metropolita della Transilvania, il protettore del Dipartimento di Missione della nostra Diocesi.

All'occasione nella cappella "della Dormizione della Madre di Dio" nei pressi di Roma, Sua Eccellenza il vescovo Mons Siluan ha celebrato la Divina Liturgia, circondato da un gruppo di sacerdoti e diaconi.

Nelle litanie Divina Liturgia sono state aggiunte le preghiere di ringraziamento per tutti i doni ei benefici ricevuti da parte del clero, dei monaci e dei fedeli della nostra Diocesi Ortodossa e richieste di protezione e la benedizione del nostro paese e l'intero popolo romeno all'occasione della Giornata Nazionale della Romani.

Dopo la lettura del Santo Vangelo, Sua Eccellenza ha rivolto un' insegnamento in cui ha sottolineato lo zelo e la perseveranza degli Apostoli che si sono mostrati seguaci provvidenziali di Cristo, desiderando conoscerlo il più vicino possibile e servirlo. Questo ministero fu compiuto inviandoli a predicare al mondo intero l'incarnazione,la morte, la risurrezione e l'ascensione del Logos Incarnato.

Al termine della Divina Liturgia, Sua Grazia il vescovo Siluan si è congratulato con tutti coloro che portano il nome di Andreea o Andrei mentre i fedeli hanno potuto venerare una particella delle reliquie di Sant'Andrea Saguna Metropolita della Transilvania – che è stato un "apostolo" per i cristiani ortodossi che ha condotto.

Per le preghiere dei tuoi santi, Signore Gesù Cristo, nostro Dio, abbi pietà di noi e salvaci. Amen.

 

{gallery}944 2017.11.30.roma episcopie{/gallery}

 

Autore dell'articolo: gestione